Ti sei abbonato con successo a Storie di quasi natale
Grande! Successivamente, completa il checkout per l'accesso completo a Storie di quasi natale
Ben tornato! Hai effettuato l'accesso correttamente.
Successo! Il tuo account è completamente attivato, ora hai accesso a tutti i contenuti.
Successo! Le tue informazioni di fatturazione sono state aggiornate.
Aggiornamento delle informazioni di fatturazione non riuscito.

Luca, tutti i giorni al lavoro con la sua libreria itinerante

Luca, tutti i giorni al lavoro con la sua libreria itinerante

Consiglia i libri e li porta a domicilio ai clienti. “Non sono un postino ma un libraio”

Nel 2013 ha dovuto chiudere la sua libreria di largo Mahler, all'angolo con corso San Gottardo, schiacciata dalle difficoltà economiche. Ma Luca Santini non si è perso d'animo e non ha cambiato lavoro. Solo, non lo svolge più tra quattro mura ma come libraio itinerante: consiglia libri ai clienti e poi li consegna personalmente sotto casa, arrivando in sella alla sua bici nella zona sud di Milano. La sua è la prima libreria a pedali d'Italia. Per le occasioni speciali come eventi culturali (prima dell'emergenza Covid) tira fuori la sua “libretta”, una bici- carretto che può contenere tanti volumi. Il suo progetto si chiama LibriSottoCasa” e ha anche una pagina Facebook dedicata. Come “magazzino” utilizza un locale ex portineria ma capita anche si affidi a negozi amici. I clienti ordinano direttamente a lui oppure utilizzano il sito www. bookdealer.it fondato da singole librerie indipendenti, di quartiere, per fare massa critica e provare a competere con i grandi store on line. Luca, nel suo piccolo, sfida i colossi dell'e-commerce tenendo viva la relazione tra libraio e lettore. “Nel periodo di Natale le consegne sono continue, non ho un attimo di pausa”. E i clienti apprezzano: “E' bello vedere un volto amico. Non riceviamo solo libri ma manteniamo un rapporto umano”.

video